Non saper flirtare è la ragione principale del celibato involontario

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Personality and Individual Differences ha scoperto che la ragione principale dietro il “celibato involontario” è il non saper flirtare. Questo fattore è stato seguito dal non saper percepire i segnali di interesse, dalla mancanza di sforzo e da un livello troppo alto di pignoleria.… Leggi tutto »Non saper flirtare è la ragione principale del celibato involontario

Il tradimento, sia subito che inflitto, è correlato a relazioni successive di scarsa qualità

Un nuovo studio pubblicato su Frontiers in Psychology esamina come le esperienze d’infedeltà influenzino le relazioni future di un individuo. Aver tradito un partner o essere stati traditi sono stati entrambi associati a una minore qualità del rapporto nelle relazioni successive. L’infedeltà può essere molto dannosa per il partner tradito,… Leggi tutto »Il tradimento, sia subito che inflitto, è correlato a relazioni successive di scarsa qualità

Messaggino o telefonata? Uno studio mostra che la telefonata è più efficace!

Quando scegliamo tra il mandare un messaggio o telefonare, dovremmo forse tenere conto di quanto emerso da un recente studio. Sarebbe dimostrato che una telefonata vince a mani basse nel caso in cui l’obiettivo fosse quello di connettersi con qualcuno in modo significativo. Un nuovo studio dell’Università del Texas a… Leggi tutto »Messaggino o telefonata? Uno studio mostra che la telefonata è più efficace!

Aumentare l’uso dei termini “io” e “noi” può essere un segnale che anticipa la rottura

Una ricerca di prossima pubblicazione ha dimostrato che i segnali di preavviso di una possibile separazione potrebbero risiedere in alcune semplici parole che usiamo nelle conversazioni di tutti i giorni. E in effetti, alcuni strumenti di analisi della lingua possono prevedere la fine di una relazione già mesi in anticipo,… Leggi tutto »Aumentare l’uso dei termini “io” e “noi” può essere un segnale che anticipa la rottura

Temere di restare single viene percepito dagli altri e ciò ridurrebbe la desiderabilità

Un nuovo studio suggerisce che la paura di rimanere single può essere rilevata dai potenziali partner e può provocare una perdita di interesse romantico. I risultati sono stati pubblicati sul Journal of Personality. La ricerca ha dimostrato che la paura di essere single sarebbe legata a dei comportamenti disfunzionali all’interno… Leggi tutto »Temere di restare single viene percepito dagli altri e ciò ridurrebbe la desiderabilità

Sesso sicuro o relazione rischiosa? I giovani adulti scelgono in modo razionale

Si diceva che Eros, il leggendario dio greco dell’amore, portasse confusione e indebolisse la mente. Nuove ricerche, tuttavia, suggeriscono che i giovani adulti sono invece piuttosto razionali quando si tratta di selezionare i potenziali partner sessuali. Uno studio pubblicato sulla rivista Psychological Science ha scoperto che i giovani adulti, nonostante… Leggi tutto »Sesso sicuro o relazione rischiosa? I giovani adulti scelgono in modo razionale

La mediazione dei conflitti in terapia di coppia migliora le relazioni

Contrariamente a ciò che i film vorrebbero farvi credere, le relazioni romantiche comportano invariabilmente conflitti. Può sembrare che discutere con il tuo partner segnali la fine di una relazione, ma i nuovi risultati della ricerca suggeriscono che il conflitto potrebbe in realtà aiutare le coppie a legare meglio. Gli scienziati… Leggi tutto »La mediazione dei conflitti in terapia di coppia migliora le relazioni

Bugiardi patologici: circa il 13% delle persone racconta 10 bugie al giorno

Un nuovo studio ha scoperto che il 13% delle persone si considera bugiardo patologico, o comunque ritiene che altri li considerino tali. Quel 13% ha riferito di aver raccontato circa 10 bugie al giorno. Lo studio, pubblicato sulla rivista Psychiatric Research and Clinical Practice, ha coinvolto 623 persone. I ricercatori… Leggi tutto »Bugiardi patologici: circa il 13% delle persone racconta 10 bugie al giorno

Manifestazioni d’affetto non verbali, quando sono più efficaci

Le persone che cercano di minimizzare l’importanza delle relazioni strette, e che generalmente sopprimono le proprie emozioni, sono quelle più sensibili ai segnali non verbali dell’amore, secondo una nuova ricerca pubblicata nella rivista scientifica Personality and Social Psychology Bulletin. I risultati suggeriscono che l’affetto non verbale è particolarmente importante per… Leggi tutto »Manifestazioni d’affetto non verbali, quando sono più efficaci